torino: artissima e non solo…

Torino ma chi l’ha detto che non sei bella
antica quando la sera diventi stella
non parli perché hai paura di sapere troppo
prigione di questa Italia bella del golfo.
(Antonello Venditti, “Torino”, 1982)

E’ un weekend infinito quello che sta per arrivare a Torino, un fine settimana all’insegna dell’arte contemporanea e della cultura.
Talmente tanti gli eventi concomitanti che si fa fatica a tracciare un sentiero percorribile e soprattutto umanamente possibile: in questi casi l’appassionato dovrebbe supereroizzarsi e, possibilmente, sdoppiarsi e triplicarsi per poter avere almeno un’idea di ogni cosa.
Per il dono dell’ubiquità non siamo attrezzati.
Per quello della selezione sì, basta avere una normale connessione internet.
Ci proviamo.

Innanzitutto Artissima, la fiera per eccellenza, almeno in terra italica.
207 gallerie provenienti da 35 paesi del mondo, progetti speciali e un programma denso di appuntamenti parecchio interessanti, un evento monstre davvero imperdibile.
Basta fare un giretto veloce sul sito linkato nel nome per avere un’idea della ricchezza e della quantità di proposte che questa fiera può produrre al collezionista, al visitatore e al “semplice” appassionato.

Poi The Others Art Fair, progetto espositivo internazionale dedicato all’arte contemporanea emergente, giunto alla sua quinta edizione.
All’interno del sito trovate anche il programma di Otherstage, sezione dedicata alle arti performative, Othersound, per uno sguardo sulla ricerca artistica e sonora contemporanea e Otherscreen, una vera e propria rassegna di video e proiezioni.

Quindi Paratissima, quasi una sezione off di Artissima, ma evento a se stante, con dignità di fiera anch’essa dedicata alle gallerie emergenti.
Segnaliamo la presenza quest’anno della Galleria Varsi, spazio romano che seguiamo sempre con molta attenzione qui sul pianeta Artequando.

Uscendo dal territorio fieristico, non si può non fare un salto nelle uniche due sedi (di quattro iniziali) ancora dedicate a Tutttovero, mostra che qualcuno ha ribattezzato la Biennale personale di Francesco Bonami.
Dove?
Alla GAM e al Castello di Rivoli.

Quindi Arte alle Corti, un percorso espositivo di installazioni e sculture dislocate proprio nelle corti di alcuni splendidi palazzi d’epoca.

In conclusione, segnaliamo la Notte delle Arti Contemporanee, un evento a cura di Torino Art Galleries, sabato dalle 21.00 alle 24.00, con diverse gallerie aperte in orario non convenzionale.

Ci fermiamo qui, ma il fine settimana torinese si articola ancora tra Luci d’Artista, festival, musica elettronica, convegni e feste di quartiere.
Insomma, per chiudere la vendittiana citazione di aperura: “Torino è un grande coro di persone”.

Co.Ma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *