re_acto fest; street art a l’aquila

Re_Acto è un nome che non ha bisogno di spiegazioni, nel momento in cui viene abbinato ad un festival di street art che dal 2014 al 2016 ha portato numerosi artisti a dipingere a L’Aquila, città ancora oggi profondamente ferita dal terremoto del 2009.
Nomi importanti, Diamond, Mister Thoms, DesX, Zed1, Solo, Leo, V3rbo, Darek Blatta ed altri ancora.
Non rivalutazione, non valorizzazione, semmai stavolta davvero occasione di riflessione e megafono per una situazione disastrosa ma anche e soprattutto per gridare l’orgoglio ed il coraggio di un popolo che non ha mai conosciuto il significato della parola “resa”, a maggior ragione oggi, dopo aver visto la vergogna di una ricostruzione non solo mancata ma sfruttata e vilipesa da mazzette e corruzione.
La ricostruzione, allora, certamente non fisica ma culturale e sociale, può forse nascere proprio dall’arte, grazie a progetti come questo, a cura dell’architetto e artista aquilano Luca Ximenes: arte per lenire le ferite ad accendere un faro sulla situazione di questa popolazione e del suo territorio, ecco quanto si legge sulla home del sito di Re_Acto.
Siamo stati a L’Aquila, abbiamo girato un’oretta a piedi nel centro storico lacerato, tra strade silenziose e devastate dove alcune attività stanno coraggiosamente e lentamente riaprendo in un contesto drammatico e ci siamo imbattuti in alcune di queste opere, poi in località Bazzano ne abbiamo fotografate altre, realizzate sugli edifici dell’insediamento emergenziale.
Niente parole, solo in noi una profonda commozione e rispetto.

DesX per Re_Acto Fest, L’Aquila
Diamond per Re_Acto Fest, L’Aquila
Mister Thoms per Re_Acto Fest, L’Aquila
Zed1 per Re_Acto Fest, L’Aquila
In copertina: Zed1

Co.Ma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *