monterotondo: millo

Prendi una cooperativa sociale, uno spazio da ristrutturare, coinvolgi i cittadini del territorio, raccogli fondi e chiama un noto street artist per intervenire sulle facciate con un lavoro di grandi dimensioni; festeggia quindi il risultato donando alla città un’opera da ammirare, vivere e condividere.
Si può fare.
Lo dimostrano i ragazzi della Cooperativa Sociale Folias di Monterotondo, che hanno fatto tutto quello che leggete sopra, con la collaborazione e il contributo di molte persone, per far rivedere la luce al Centro di Aggregazione Giovanile Il Cantiere di Monterotondo Scalo, con l’iniziativa #DifendiIlCantiere.
L’artista coinvolto nella realizzazione dell’opera è il bravissimo Millo, che ha risposto con un intervento davvero pregevole.
Mettete sul navigatore via Aldo Moro Monterotondo e ci arrivate proprio davanti.

Moltissimi metri quadrati di pittura, tutte le facciate dell’edificio in pratica, a far trionfare la leggerezza dei sogni in contrasto con la durezza della nostra edilizia sfrenata, tematica cara da sempre all’artista brindisino, legato anche stavolta ad uno splendido bianco e nero illuminato improvvisamente da fiammanti spunti di colore e da un’immaginazione produttrice di migliaia di particolari, piccoli dettagli, micro personaggi e suggestioni tutte da scoprire passeggiando con lentezza intorno all’opera.
Non poteva esserci firma migliore per arricchire una splendida iniziativa.
Artequando applaude.

a cura di Co.Ma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *