maurizio cattelan: not afraid of love

Siete stati a Parigi a vedere la mostra di Maurizio Cattelan?
Noi no.
Ci andrete?
Noi, purtroppo, probabilmente no.
Se ci siete stati vi è piaciuta?
Noi non ci siamo stati ma probabilmente ci piacerebbe.
Se ci andrete, pensate che vi piacerà?
Noi come sopra.

Ecco un nuovo capitolo di “Cronache di mostre non viste”, stavolta addirittura in anticipo sulla data di chiusura che sarà l’8 gennaio, dopo l’Epifania che tutte le feste si porta via.
Cattelan continua ad essere un personaggio discusso e chiacchierato, come sempre e più di sempre portatore sano di divisione e contrasto tra adoratori e feroci haters.
Noi non abbiamo mai nascosto la nostra ammirazione e qui sul pianeta Artequando nessuno ha mai veramente creduto al suo ritiro dall’attività artistica avvenuto (o meglio, annunciato) qualche tempo fa.
A Manifesta, guarda caso, quest’estate la sua performance è stata una delle cose più fotografate e riprese, di sicuro la più significativa dell’intera manifestazione.
La sua opera “La Nona Ora” è finita dritta nella sigla di uno degli eventi televisivi di maggiore successo degli ultimi tempi, “The Young Pope” di Sorrentino.
In terra di Francia si aprono ora le porte del Museo Monnaie de Paris, la Zecca di Parigi, per una retrospettiva che mette insieme i suoi lavori più conosciuti e rappresentativi, come in una sorta di enciclopedia, non cartacea o virtuale quanto reale, “dal vivo”.
A noi spiace molto non riuscire ad andare, perciò non ci resta che leggere parole e scrutare immagini.
Maurizio Cattelan per noi, come Parigi del resto, varrebbe bene una Messa.
Parigi perché è Parigi.
Lui perché, semplicemente, è un bravo, geniale e significativo artista contemporaneo.
Insultateci pure.
Non c’è problema.

Qualche articolo…

L’immancabile Artribune
Intervista su Repubblica
Fotogallery sul Corriere
Intervista alla curatrice Chiara Parisi sul Giornale dell’Arte

Qualche video…

Cosa ne pensano i francesi 1
Cosa ne pensano i francesi 2
Cosa ne pensano i francesi 3 (con intervista)

Quest’ultimo video, in particolare, è notevole, prestategli attenzione.

Monnaie de Paris
Parigi –11, Quai de Conti
Not Afraid of Love

Maurizio Cattelan
Fino al 8 gennaio 2017

Co.Ma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *