galleria varsi: eternal little goddess; dem

Ancora pochi giorni per visitare Eternal Little Goddess (Piccola Dea Eterna), mostra personale dell’artista DEM alla galleria Varsi, fresca di nuova sede in via di Grotta Pinta, sempre nel centro del centro di Roma.
Vale davvero la pena incontrare la creatività eclettica e trasversale di questo artista di Codogno, paese nel lodigiano, che innesta nel mondo dei graffiti diverse suggestioni, con media che vanno dalla pittura alla scultura in ceramica, fino al tessuto.
Un mondo ancestrale, pieno di forti simbologie arcaiche, che parte dall’archetipo della Dea Madre, divinità primordiale, per condurci in un mondo nel quale perdersi ascoltando la voce del proprio io interiore, in continuo contatto con la natura.
La voce che sembra di sentire, in realtà, è quella di un lontano canto sacro africano, carico di sofferenza ma anche (e soprattutto) di orgoglio ed appartenenza, non tanto ad una zona geografica in particolare ma all’umanità intera, in un’utopia di confini finalmente spianati.
Mostra da visitare con la predisposizione a lasciarsi andare all’abbraccio di questa Dea Madre senza preconcetti o spocchiosità, perché questa è un’arte che nasce dal basso, umilmente e consapevolmente, non senza fornire rimandi a nomi illustri ed ampiamente riconosciuti, come Adel Abdessemed, soprattutto per le opere in tessuto.
L’allestimento dimostra ancora una volta la complessità dello sguardo di questa galleria, capace sempre di stupire nel proporre artisti mai scontati o per forza boriosamente mainstream, in favore di un collezionismo attento e devoto alla contemporaneità.

Artequando applaude.

galleria Varsi
via di Grotta Pinta, 38 – Roma
Eternal Little Goddess
DEM
a cura di: Chiara Pietropaoli & Venexia Editrice
fino al 15 aprile 2018

Co.Ma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *