artequandoggi 16 ottobre 2015

Da oggi fino a domenica appuntamento al Trullo, quartiere romano che in questo weekend si apre alla poesia, all’arte e alla musica.
Il Festival Internazionale di Poesia di Strada, giunto alla sua terza edizione, dopo Genova e Milano approda nella capitale per una tre giorni di eventi imperdibili.
Organizzato da Poeti der Trullo, Poesie Pop Corn, l’artista Solo e Pittori Anonimi del Trullo, con il sostegno del Municipio XI, questo festival vedrà la partecipazione di alcuni dei più importanti poeti di strada provenienti da tutta Italia che, in collaborazione con street artist della scena romana e internazionale, daranno vita a una serie di opere d’arte urbana in diversi punti del Trullo, riqualificando muri e serrande con la poesia e l’arte.
Ogni sera, inoltre, si svolgerà un concerto, a rimarcare la multidisciplinarietà di un evento che unisce tre arti in un solo cuore pulsante, quello appunto del quartiere Trullo.
Le poesie saranno scritte sui muri e gemellate all’opera e alla parete di uno street artist.
Ci saranno Solo, Diamond, Gomez, Mr.Klevra, Moby Dick, Marcy, Jerico, Bol 23 e tantissimi altri.
Dipingeranno tutti insieme, nel rispetto degli impegni di ciascuno, quindi quando andrete sul posto scoprirete di volta in volta chi starà dipingendo in quel momento.
I concerti.
Venerdì una serata più “strumentale” con Giulia Anania e il suo tributo alla grande Gabriella Ferri, poi Emilio Stella e i Mildred Pierce.
Sabato superconcertone rap con i Colle der Fomento, Suarez, Supremo 73, Dj Drugo e altri ancora.
Solo, col quale abbiamo scambiato due parole velocissime, si dice molto orgoglioso di quanto organizzato: “cambieremo volto al quartiere. Sia io che i Poeti der Trullo siamo nati qui, il festival è completamente autofinanziato, senza sponsor o speculatori vari. Mi sembra una cosa epocale.”
Anche a noi.
Ci saremo, ovviamente.

La mappa.

mappa

Co.Ma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *